È sbocciata la Primavera: al “Garrone” cade anche l’Inter, a segno l’ex D’Amico e Rocha

La Sampdoria Primavera ci ha preso gusto. A distanza di soli quattro giorni dal bel successo sulla Roma, i blucerchiati superano per 2-1 anche l’Inter nel recupero dell’8.a giornata e raggiungono il settimo posto in classifica a quota 22 punti.

Piazzato. I nerazzurri provano a fare la partita ma i ragazzi, ben disposti in campo con il 3-4-2-1 da Cottafava, rispondono colpo su colpo, senza disdegnare sortite offensive pericolose come quella capitata al 26′ all’ex Pompetti, con il figlio d’arte Stankovic attento e reattivo nella deviazione in angolo. Gli ospiti rispondono al 31′ con Schirò ma il tiro dal limite del numero 10 viene intercettato da Raspa. Al 41′ un altro ex come D’Amico disegna direttamente da calcio piazzato una traiettoria imprendibile per Stankovic, slocca la contesa e ci permette di rientrare negli spogliatoi avanti 1-0.

Raddoppio. La ripresa inizia subito con due brividi per la retroguardia doriana: al 2′ Gianelli non trova la porta da pochi passi, quindi al 5′ Mulattieri ci prova di testa, scheggiando la parte alta della traversa. Il Doria tira un sospiro di sollievo e colpisce. All’8′ Rocha sradica letteralmente il pallone dai piedi di Vergani al limite dell’area, salta due avversari prima di servire D’Amico che lancia Balde sulla destra, lo spagnolo trova il fondo e rimette al centro per Rocha, bravo a seguire l’azione ed insaccare in rete il pallone che vale il raddoppio.

Gioia. Le insidie per i blucerchiati però si nascondono dietro l’angolo. Al 31′ Pompetti viene espulso per somma di ammonizioni e in inferiorità numerica la Samp lascia spazio al neoentrato Casadei che al 33′ accorcia le distanze. Il finale è da brividi, una vera e propria battaglia sportiva ma la difesa davanti a Raspa regge fino al triplice fischio, quando – sotto gli occhi di Ranieri – può esplodere la gioia di Cottafava e dei suoi. La Primavera è sbocciata, avanti così.

Sampdoria 2
Inter             1
Reti
: p.t. 41′ D’Amico; s.t. 8′ Rocha, 33′ Casadei.

Sampdori
a (3-4-2-1)
: Raspa; Rocha, Veips, Obert; Chrysostomou (36’ s.t. Trimboli), Pompetti, Siatounis, Canovi (45’ s.t. Doda); Balde (31’ s.t. Angileri), D’Amico; Prelec.

A disposizione
: Avogadri, Saio, Ercolano, Sabattini, Amado, Bahlouli, Scaffidi.
Allenatore
: Cottafava.
Inter (3-5-2)
: Stankovic; Ntube, Pirola, Moretti (32’ s.t. Casadei); Persyn, Burgio (1’ s.t. Vezzoni), Gianelli, Squizzato (12’ s.t. Fonseca), Schirò; Mulattieri (21’ s.t. Bonfanti), Vergani (12’ s.t. Gnonto).

A disposizione
: Pozzer, Youte Kinkoue, Cortinovis, Dimarco, Boscolo, Tononi.
Allenatore
: Madonna.
Arbitro
: Meraviglia di Pistoia.
Assistenti
: Lenza di Firenze e Rondino di Piacenza.
Note
: espulso al 31’ s.t. Pompetti per doppia ammonizione; ammonito al 42′ p.t. Pompetti per gioco scorretto, al 29’ s.t. Rocha per gioco scorretto; recupero 0’ p.t. e 4’ s.t.; spettatori 150 circa; terreno di gioco in sintetico.

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.