Ferry, indonesiano e sampdoriano: «Con la maglia blucerchiata fu amore a prima vista»

A metà degli anni ’90, la Sampdoria di Sven-Göran Eriksson andò in tournée in Indonesia con lo scopo di diffondere i colori più belli del mondo anche nel sud-est asiatico. Vuoi per la maglia unica, vuoi per i tanti campioni che in quel momento la vestivano, per molti appassionati di calcio italiano scoccò un vero e proprio colpo di fulmine. Ferry Fibriandani è uno di questi.

IndoSamp. «Fin dalla prima volta che vidi la divisa blucerchiata ne rimasi folgorato – racconta il presidente del Sampdoria Club Indonesia -. Insieme ad altri amici fondai nel 2008 il gruppo IndoSamp, che oggi conta più di 300 iscritti. Da allora sono venuto a Genova in quattro occasioni: stare in Gradinata Sud è ogni volta un’esperienza straordinaria».

Sottotitoli. Guarda l’intervista di Ferry a Samp TV; attiva i sottotitoli in italiano premendo il tasto in basso a destra dello schermo, di fianco alla rotellina delle impostazioni di YouTube.