U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Yayi Mpie illude la Primavera, a Zingonia l’Atalanta rimonta e vince 3-1

News

Yayi Mpie illude la Primavera, a Zingonia l’Atalanta rimonta e vince 3-1

Il momento no continua. La voglia di invertire il trend e il coraggio di provare ad affrontare la capolista del Primavera 1 TIM ad armi pari non bastano alla Sampdoria, battuta in rimonta 3-1 al centro sportivo “Bortolotti” di Zingonia dai padroni di casa dell’Atalanta.

Pari. Tanto nerazzurro nella prima parte di gara, ma la mira di Traore, Cambiaghi e Kulusevski risulta imprecisa. Al 20’ il primo vero squillo blucerchiato: Prelec si accentra da destra e in diagonale impegna Ndiaye in una difficile deviazione in tuffo. Sugli sviluppi di un piazzato al 27’ Veips non riesce ad imprimere forza al pallone, ci riesce invece Yayi Mpie al 36’, quando punta Girgi e con il mancino spedisce il pallone nell’angolino più lontano, alle spalle del portiere bergamasco. Il vantaggio galvanizza il Doria che però deve fare i conti con il ritorno atalantino: al 44’ infatti Kulusevski riceve in area, con una finta disorienta capitan Farabegoli e di sinistro infila Krapikas, riequilibrando il match prima del rientro negli spogliatoi.

Scoraggiati. La ripresa del gioco si sviluppa ad un ritmo decisamente più basso rispetto a quello che del primo tempo. E al 17′ Piccoli sfrutta la prima vera occasione e firma il sorpasso: il nerazzurro riceve da Zortea e dall’altezza del dischetto gira il pallone in rete. Lo svantaggio scoraggia i blucerchiati che al 25′ rischiano di subire il terzo gol, quando il neoentrato Colley libera il destro da fuori area, sfiorando l’incrocio dei pali. Al 28′ sugli sviluppi di un angolo Soomets ha la palla buona per pareggiare i conti ma alza troppa la mira. Non sbaglia invece Kulusevski al 35′, quando sfrutta un corto rinvio aereo di Doda e al volo batte Krapikas per il 3-1 che chiude definitivamente il match.

Atalanta      3
Sampdoria 1
Reti: p.t. 36’ Yayi Mpie, 44’ Kulusevski, s.t. 17′ Piccoli, 35′ Kulusevski.
Atalanta (4-3-3): Ndiaye; Zortea, Okoli, Guth, Girgi; Kulusevski, Delprato, Ta Bi (1′ s.t. Colley); Traore (39′ s.t. Cortinovis), Piccoli (26′ s.t. Gyabuaa), Cambiaghi (16′ s.t. Peli).
A disposizione: Carnesecchi, Brogni, Heidenreich, Bergonzi, Da Riva, Louka, Pina Gomes.
Allenatore: Brambilla.
Sampdoria (4-3-3): Krapikas; Doda, Veips, Farabegoli, Campeol; Trimboli, Soomets (42′ s.t. Perrone), Giordano (31′ s.t. Cappelletti); Yayi Mpie (31′ s.t. Amado), Prelec (27′ s.t. Boutrif), Scarlino.
A disposizione: Hutvagner, Raspa, Maggioni, Sorensen, Casanova, Nobrega, Cabral, Ejjaki.
Allenatore: Pavan.
Arbitro: Carella di Bari.
Assistenti: Falco e Palermo di Bari.
Note: ammonito al 42’ p.t. Giordano per gioco scorretto; recupero 2’ p.t. e 3′ s.t.; spettatori 250 circa; terreno di gioco in discrete condizioni.

altre news

Mini Abbonamento Promo