U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Primavera 1 TIM: il “Monteboro” è un pantano, Samp beffata nel finale a Empoli

News

Primavera 1 TIM: il “Monteboro” è un pantano, Samp beffata nel finale a Empoli

Beffa atroce per la Sampdoria Primavera. Sul pantano del “Monteboro” i ragazzi di Cottafava vengono superati 1-0 nel finale dall’Empoli, al termine di una gara nella quale erano stati proprio i blucerchiati a costruire il maggior numero di palle-gol.

Bloccati. Il terreno pesante non agevola la spettacolarità del gioco e le due squadre faticano a distendersi in maniera fluida. Decisamente meglio i nostri che già in avvio di gara (2′) mettono in difficoltà la difesa azzurra con D’Amico prima e Prelec poi. Con il passare dei minuti il Doria lascia il pallino del gioco ai padroni di casa ma in contropiede crea le occasioni principali. La più ghiotta al 42′ quando D’Amico si accentra da sinistra e dal limite impegna Pratelli in una difficile parata in tuffo. Il risultato non si sblocca e all’intervallo si torna negli spogliatoi a reti inviolate.

Brivido. Al rientro in campo l’Empoli pare più propositivo e al 2′ Cannavò ci prova con una girata dal limite: il pallone sfiora il palo alla sinistra di Avogadri. Al 20′ però è Rocha ad andare vicino al vantaggio con un colpo di testa su cross di Pompetti: Pratelli è attento e smanaccia sopra la traversa. Il neoentrato Sabattini s’inserisce bene per vie centrali al 32′, l’estremo empolese legge bene l’azione e gli sbarra la strada con un’uscita tempestiva. Brivido al 35′: Ekong, ben servito da Leonardi, colpisce di testa da distanza ravvicinata ma Avogadri devia sulla traversa e Pastor libera l’area prima che il pallone varchi la linea di porta.

Veleno. Il veleno però è tutto nella coda. Ad un minuto dal termine del tempo regolamentare una punizione di Zelenkovs è deviata impercettibilmente di testa da Pompetti e il pallone si insacca nell’angolino basso alla destra di Avogadri. È il gol-partita, che beffa la Sampdoria e premia l’Empoli, che trova il primo successo in campionato. Una sconfitta immeritata per quel che si è visto in campo ma recriminare serve a poco. Da lunedì testa all’Inter, prossimo avversario sabato al “Garrone”.

Empoli         1
Sampdoria 0
Reti: s.t. 44’ Zelenkovs.
Empoli (4-3-1-2): Pratelli; Donati, Viti, Matteucci, Chhinici; Zelenkovs, Fradella (24’ s.t. Sakho), Belardinelli; Bozhanaj (25’ s.t. Lombardi); Bertolini (30’ s.t. Ekong), Cannavò (28’ s.t. Lipari).
A disposizione: Hvalic, Riccioni, Pulina, Vannucci, Folino, Arapi, Martini, Pezzola.
Allenatore: Buscè.
Sampdoria (3-4-3): Avogadri; Rocha, Veips, Pastor; Angileri (25’ s.t. Sabattini), Chrysostomou, Pompetti, Giordano; Bahlouli (36’ s.t. Scaffidi), Prelec (36’ s.t. Amado), D’Amico (43’ s.t. Ercolano).
A disposizione: Boschini, Obert, Sorensen, Pittaluga, Casanova, Maggioni, Yayi Mpie.
Allenatore: Cottafava.
Arbitro: Gariglio di Pinerolo.
Assistenti: Massimino di Cuneo e Gualtieri di Asti.
Note: ammoniti al 2′ s.t. Pastor, 3′ s.t. Matteucci, al 29′ s.t. Rocha e al 47′ s.t. Lombardi per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 4′ s.t.; spettatori 150 circa; terreno di gioco in pessime condizioni.

altre news

Mini Abbonamento Promo