U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Due gol non bastano, Samp fuori dalla Primavera TIMVISION Cup

News

Due gol non bastano, Samp fuori dalla Primavera TIMVISION Cup

Non bastano i gol di Bontempi e Di Stefano e un primo tempo di grande spessore alla Sampdoria di Tufano per proseguire il cammino in Primavera TIMVISION Cup. Al “3 Campanili” di Bogliasco i blucerchiati si vedono rimontare l’iniziale vantaggio, lasciando ai nerazzurri il pass per la semifinale.

Parità. Partiamo forte e già al 3′ rompiamo gli equilibri con Bontempi, bravo ad approfittare di un’indecisione difensiva nerazzurra e a infilare la porta di Sassi. In vantaggio, continuiamo a macinare gioco e, in più di un’occasione, sfioriamo il raddoppio. Al 18′ è di Di Stefano a mancare il bersaglio grosso di testa da posizione ravvicinata. Montevago ci prova al 28′ in diagonale dall’interno dell’area ma l’estremo avversario fa buona guardia; quindi al 33′ scatta in contropiede ma conclude alto. Al 35′ il centrale Bonfanti si stacca dalla retroguardia e tenta la sortita in avanti ma la sua conclusione è facile preda di Sassi. Tante situazioni non concretizzate permettono agli ospiti di restare in partita e al 41′ De Nipoti, complice un rimpallo sulla linea di fondo, supera Saio ristabilendo la parità prima dell’intervallo.

Pagina. Al ritorno in campo è ancora De Nipoti dopo 60 secondi a trovare la via della rete sugli sviluppi di un corner. La rimonta nerazzurra è una doccia gelata che ci complica i piani e ci fa sbandare. Al 23′ infatti Sidibe chiude un doppio triangolo e con il destro dall’altezza del dischetto batte Saio portando i suoi sul 3-1. La reazione è immediata e al 24′ Di Stefano riapre la contesa ma solo per pochi minuti: al 27′ infatti Somma stende in area lo scatenato De Nipoti e Renault trasforma il rigore che fissa il punteggio sul definitivo 4-2. Nonostante tutto non ci diamo per vinti. Al 33′ lo stesso Samotti trova la deviazione vincente da pochi passi ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Salutiamo la Coppa ma lo facciamo a testa alta. Non resta che voltare immediatamente pagina, concentrandoci sulla trasferta in casa del Bologna, prossimo avversario domenica in campionato.

Sampdoria 2
Atalanta      4
Reti: p.t. 3′ Bontempi, 41′ De Nipoti; s.t. 1′ De Nipoti, 23′ Sidibe, 24′ Di Stefano, 27′ Renault rig.
Sampdoria (3-5-2): Saio; Paoletti (21′ s.t. Somma), Bonfanti, Samotti; Malagrida, Sepe, Yepes (25′ s.t. Bonavita), Bontempi (10′ s.t. Pozzato), Bianchi (10′ s.t. Migliardi); Di Stefano, Montevago (25′ s.t. Leonardi).
A disposizione: Tantalocchi, Villa, Napoli, Dolcini, Chilafi, Saragò, Porcu.
Allenatore: Tufano.
Atalanta (3-5-2): Sassi; Del Lungo, Berto (1′ s.t. Zuccon), Ceresoli; Renault (41′ s.t. Giovane), Panada, Chiwisa, Sidibe, Bernasconi; Pagani (33′ s.t. Oliveri), De Nipoti (33′ s.t. Cisse).
A disposizione: Dajcar; Hecko, Fisic, Omar, Stabile, De Palma.
Allenatore: Brambilla.
Arbitro: Delrio di Reggio Emilia.
Assistenti: Spagnolo di Reggio Emilia e Lisi di Firenze.
Note: ammoniti al 36′ p.t. Bonfanti, al 6′ s.t. Sidibe, 19′ s.t. Di Stefano, al 29′ s.t. Zuccon, al 32′ s.t. De Nipoti per gioco scorretto, al 21′ s.t. Panada per proteste; recupero 0′ p.t., 5′ s.t.; spettatori 50 circa; terreno di gioco in sintetico.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23