U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Ripetute e partitella: di Flachi il primo gol stagionale

News

Ripetute e partitella: di Flachi il primo gol stagionale

Allenamento pomeridiano per la Samp agli ordini di Pedone e Degradi: possesso palla, esercizi, quindi partitella e poi serie di ripetute. Di Flachi il primo gol blucerchiato della stagione.

Seduta pomeridiana per la Sampdoria, impegnata sul campo di Moena nella prima fase del ritiro pre-stagione. Dopo le fatiche del mattino, i blucerchiati sono scesi sul terreno di gioco verso le ore 17 per completare la sessione giornaliera. Non era alla testa del gruppo Walter Novellino, partito alla volta di Perugia dopo aver appreso del triste lutto che ha colpito la sua famiglia. L’allenamento è stato così condotto dalla coppia Pedone-Degradi, che ha guidato la squadra secondo i programmi stabiliti.
I calciatori hanno iniziato subito con la palla fr2006-07-18_bazzania i piedi, svolgendo esercizi di conduzione della sfera, passando poi ai classici “torelli” in spazi ravvicinati, naturalmente divisi in gruppetti di 5-6 elementi al massimo. Una volta completata questa fase, Pedone e Degradi hanno richiamato la rosa per una breve partitella in famiglia, durata una quindicina di minuti, a campo ridotto. Ecco le formazioni iniziali. In pettorina gialla: Luca Castellazzi; Maggio, Palombo, Terlizzi, Pieri; Bonanni, Volpi, Delvecchio, Franceschini; Soddimo. Questa invece la formazione dei “blu”: Berti; Zenoni, Sala, Falcone, Accardi; Quagliarella, Parola, Paolo Castellazzi, Bastrini; Flachi, Foti. In dieci la squadra con la pettorina, a causa del numero dispari dei calciatori impegnati.
Le disposizioni hanno poi subito diverse variazioni, portando Flachi, inizialmente nei “blu”, a vestire la pettorina, con la quale il numero 10 ha segnato il primo gol della stagione 2006/2007. Applausi del pubblico presente al centro sportivo di Moena per il primo centro del fantasista fiorentino.
Terminata la breve partitella, chiusasi con quest’unica marcatura, la squadra ha ripreso il lavoro atletico con le ripetute che descriviamo nel dettaglio. Divisi in gruppetti di 4-5 giocatori, i blucerchiati hanno effettuato due ripetute da 450 metri, due da 600, due da 750 e una da 900.
Hanno lavorato a parte per tutto il pomeriggio Bazzani e Bonazzoli, i due centravanti reduci dai noti infortuni. Per il bolognese esercizi a bordo campo e corsa agli ordini del prof. Brignardello, che lo ha seguito costantemente assieme al dott. Baldari. Bonazzoli invece ha proseguito il suo programma di rieducazione sottoponendosi a massaggi, dopo aver regolarmente sostenuto l’allenamento mattutino. Domattina, tutti in campo alle ore 9.30 come da copione.

Nella foto Pegaso, Bazzani al lavoro col prof. Brignardello.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23