U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Si comincia a lavorare sulla velocità

News

Si comincia a lavorare sulla velocità

Seconda settimana di ritiro a Moena e primi lavori sulla velocità, mentre mister Novellino si è dedicato soprattutto alla fase difensiva.

2006-07-24_allenamentoE' iniziata oggi a Moena la seconda settimana del ritiro estivo blucerchiato. Doppia seduta d'allenamento (la prima questa mattina, poi di nuovo tutti in campo alle 17) per prepararsi al meglio in vista della doppia amichevole in programma: mercoledì c'è il Bolzano, sabato il Parma, primo test contro un'avversaria di A.
Come di consueto, mister Novellino ha lavorato sull'aspetto tattico, privilegiando la fase difensiva: due gruppi da quattro giocatori (nel primo Zenoni, Falcone, Terlizzi e Pieri; nel secondo Maggio, Sala, Palombo e Accardi) che si alternavano agli ordini del tecnico nelle varie situazioni di gioco. Poi è toccato ai centrocampisti, impegnati ad ascoltare i dettami di Novellino sulla costruzione del gioco in fase di ripartenza.
Per tutti gli altri, lasciati nelle mani del professor Sassi, dopo la resistenza è cominciato il lavoro sulla velocità con il test Navetta-Capanna. La prova serve per valutare lo scatto e la capacità di resistenza nello scatto, coprendo per sei volte una breve distanza (una quarantina di metri, venti ad andare e venti a tornare per valutare il calciatore anche su decelerazione e inversione della corsa): la capacità di scatto è tanto migliore quanto inferiore è il tempo della prima e della seconda prova (quando l'atleta non è affaticato), mentre la capacità di resistenza è più elevata quanto più marginali sono le differenze dei tempi fra le prime e le ultime prove. Tempo di recupero tra uno scatto e l'altro, venti secondi.

Nella foto Pegaso, Novellino al lavoro con la squadra.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23