U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Novellino è felice: «Qui hanno tutti voglia di imparare»

News

Novellino è felice: «Qui hanno tutti voglia di imparare»

La vittoria sul Parma rende felice il tecnico di Montemarano, soddisfatto per il risultato ma soprattutto per l'applicazione dimostrata dai suoi giocatori: «Vogliono imparare, mi seguono. Per me è la cosa più importante».

2006-07-29_novellino«Mi sembra di essere tornato ai miei primi anni da allenatore: questi ragazzi hanno quella stessa voglia, lo stesso entusiasmo». Walter Novellino batte su questi due tasti, entusiasmo e voglia, da anni. Ci vogliono le motivazioni per vincere, ha sempre detto: per caso non s'arriva da nessuna parte. Sono gli stessi tasti su cui nasce questa sua quinta Sampdoria, «che mi ricorda tanto la prima», una squadra che sembra venir su giovane, pratica, efficace. «Ma la cosa che mi dà più soddisfazione, che mi fa più piacere – aggiunge e corregge il tiro il tecnico – è vedere quanto i miei giocatori si stiano applicando. La loro disponibilità è eccezionale, e questa per un allenatore è una delle cose più importanti».
Il 3-0 al Parma va in archivio col sorriso, è ovvio, ma non può esser preso per una schiacciante evidenza del valore della Samp. Di sicuro, però, restano impressioni più che positive e idee tattiche già in fase avanzata. «Ecco, è proprio l'aspetto tattico quello che mi rende più contento – conferma Novellino -. I ragazzi hanno voglia di imparare e di muoversi senza palla, col Parma abbiamo avuto una prova del fatto che il lavoro paga. La difesa ha concesso poco, consentendo alla squadra di ripartire nella maniera giusta, il centrocampo è andato bene anche quando l'ho provato a tre, col mediano che resta basso quando Delvecchio si butta in avanti… Una soluzione intrigante e interessante… Tutte cose, comunque, che abbiamo fatto in allenamento e che hanno dato un risultato in campo. Come i gol su palla inattiva: gli altri vanno a marcare Bonazzoli e Terlizzi, e Bonanni col piede che si ritrova può servire chi è rimasto libero».
Altri complimenti di Novellino, in ordine sparso: «Bene Parola, Quagliarella, Falcone che sta recuperando e riesce a seguire quelle diagonali difensive che sono da sempre il mio forte, Palombo che all'occorrenza può fare anche il centrale difensivo… Bene la squadra, non voglio parlare troppo dei singoli: tutti hanno intenzione di dare un contributo importante a questa stagione della Samp, e s'è visto fin dall'inizio».

Nella foto Pegaso, Walter Novellino con Salvatore Asmini, braccio destro di Beppe Marotta.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23