U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Samp avanti in Coppa Italia: a Benevento finisce 2-0

News

Samp avanti in Coppa Italia: a Benevento finisce 2-0

Primo turno di Coppa Italia favorevole alla Samp: a Benevento decisive le reti firmate nei minuti finali da Bonazzoli e Quagliarella. Mercoledì si torna in campo, avversario il Rimini che ha superato (2-0) la Ternana.

19_golquagliarellaPrimo impegno ufficiale e prime soddisfazioni per la Sampdoria di Walter Novellino, che s'impone a Benevento nel primo turno di Coppa Italia e riparte così da una vittoria esterna. Dopo il ritiro a Moena, il mercato, gli allenamenti a Bogliasco, le amichevoli più o meno prestigiose, si è finalmente iniziato a far sul serio.
Il risultato alla fine dice 2-0 per i blucerchiati, bravi a sfruttare le occasioni capitate negli ultimi minuti di gara con Bonazzoli prima e Quagliarella poi. E sono gol importanti, perché arrivano da due attaccanti – in quel ruolo, far gol è sempre fondamentale, in qualsiasi gara -, da due uomini che si propongono come possibili protagonisti della stagione iniziata ufficialmente questa sera. In particolare è una notte felice per Emiliano Bonazzoli, divenuto padre da nemmeno una settimana e reduce da un lunghissimo infortunio, che lo ha tenuto fuori dai campi per diversi mesi. Il bomber mantovano si era dimostrato in forma già dai primi giorni a Moena, ma era decisiva la prova in un impegno ufficiale per conoscere la sua reale condizione. Beh, alla luce del gol e della prestazione di Benevento, si può parlare di un Bonazzoli pienamente arruolato e rimesso a nuovo, fors'anche meglio di prima. Con le motivazioni giuste.
Che dire poi di Fabio Quagliarella, arrivato in sordina e già capace di mettersi in evidenza a Marassi contro il Peñarol, per ripetersi oggi nel match di Coppa Italia, banco di prova assai più indicativo? Non ha perso dunque il vizio "Quaglia", e c'è da augurarsi che non lo faccia mai.
Ottima prova anche per Christian Maggio, autore di diverse sgroppate sulla destra, alcune assai pericolose. Dall'altra parte, ampiamente sopra la sufficienza Pieri, dal cui sinistro è partito l'assist per il 2-0. Bene tutti gli altri, bene Bonanni quando è entrato, bene Delvecchio quando ha preso il posto dello sfortunato Parola. Per lui solo 21' di gara, poi una lussazione all'acromion claveare della spalla destra – da referto ufficiale dell'ospedale di Benevento, dove il centrocampista è stato trasportato per accertamenti – lo ha tenuto fuori dal match. Ancora non si conoscono i tempi di recupero, che saranno resi noti probabilmente nelle prossime ore.
Per il resto, guardando il complesso, si può parlare di un esordio nell'annata 2006/2007 più che positivo, considerando la preparazione – il Benevento era nettamente più avanti -, considerando l'affiatamento dei nuovi che ancora non può essere perfetto, considerato l'ambiente, sicuramente non facile. Ma alla fine, dopo un primo tempo attento ma non troppo prolifico, la formazione di Walter Novellino ha segnato due reti in pochi minuti, 39' e 45', stendendo l'avversario. Se per Bonazzoli si tratta di un centro da opportunista – tap in vincente dopo la traversa di Franceschini -, per Quagliarella arriva una rete di testa, bella perché insolita per l'attaccante, che ha nel repertorio colpi diversi. Insomma, una specie di scambio di ruoli fra Bonazzoli e Quagliarella, cosa che sicuramente non ha trovato in disaccordo Walter Novellino… Anzi. Per chiudere, è arrivato quel che in fondo era lecito aspettarsi: il passaggio al prossimo turno della Tim Cup. Appuntamento dunque a mercoledì, giorno del prossimo impegno in Coppa: avversario il Rimini di mister Acori, forte del 2-0 rifilato alla Ternana e indicato da molti addetti ai lavori come una delle candidate alla promozione del prossimo torneo di Serie B.

Benevento    0
Sampdoria    2
Reti:
39' s.t. Bonazzoli, 45' s.t. Quagliarella
Benevento (4-4-2): Gori; Martinelli, Bianciardi, Pedozzi, Castaldo; Maschio, Imbriani, Vagnati (40' s.t. Esposito), Palermo; Polani, Taua (28' s.t. Maisto). A disposizione: Amabile, Palo, Nigro, Curcio, Liberti. Allenatore: Danilo Pileggi.
Sampdoria (4-4-2): Castellazzi L.; Maggio, Falcone, Terlizzi (8' s.t. Bonanni), Pieri; Olivera, Palombo, Parola (21' p.t. Delvecchio), Franceschini (47' s.t. Da Mota); Quagliarella, Bonazzoli. A disposizione: Di Gennaro, Soddimo, Zenoni, Sala. Allenatore: Walter Novellino.
Arbitro: Lops di Torino.
Assistenti: Perri di Cosenza e Rubino di Salerno.
Quarto uomo: La Mura di Nocera Inferiore.
Note: ammoniti: Bianciardi e Imbriani per gioco falloso, Franceschini e Terlizzi per proteste; calci d'angolo 8-4 in favore della Sampdoria; spettatori paganti 2.939 per un incasso di euro 30.716.

Nella foto Pegaso, la rete del definitivo 2-0 firmata da Fabio Quagliarella.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23