U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Garrone: «A Palermo Novellino e i ragazzi sapranno rifarsi»

News

Garrone: «A Palermo Novellino e i ragazzi sapranno rifarsi»

Il presidente della Sampdoria Riccardo Garrone, fa il punto della situazione dopo la sconfitta di Cagliari. Ecco le sue parole.

30_garrone_e_marottaIl giorno dopo è quello del rimpianto, per quello che poteva essere e invece non è stato. Per il Presidente Riccardo Garrone ed i suoi collaboratori anche il giorno delle domande, sul perché in meno di settantadue ore la Sampdoria abbia proposto sul campo due facce della medaglia così diverse e opposte tra loro.

Dall'entusiasmo e ottimismo del post Sampdoria-Lazio alla prestazione contraddittoria del Sant’Elia contro il Cagliari.
«Dopo aver visto l'incontro in televisione ho provato un forte rammarico per l'occasione perduta. Cagliari poteva essere una tappa di svolta per il nostro cammino. E invece ci ritroviamo a dover fare i conti con una sconfitta, magari immeritata, ma una brutta sconfitta».

Un k.o. che ha sorpreso il numero uno della Samp, anche pensando a quello che i ragazzi di mister Novellino avevano messo in mostra mercoledì sera a Marassi, contro la Lazio.
«Quello che più mi ha colpito, forse, è stato proprio l'aspetto della totale diversità di approccio ai due impegni. Mercoledì scorso abbiamo vinto una partita importante, grazie ad una determinazione quasi feroce. Ieri tutto questo è mancato e ha inevitabilmente condizionato la prestazione della squadra. Nella mia vita ho sempre condotto battaglie importanti, non ultima quella contro i poteri forti del sistema calcio, con tenacia e fermezza. Qualità per me imprescindibili nella vita come in campo e che non ho visto espresse dal tecnico e dai ragazzi in quel di Cagliari».

Un rammarico che si acuisce ancor più, soffermandosi con attenzione alla lettura della classifica.
«E' evidente di quanto i valori siano livellati in questa stagione. Per certi versi è un campionato anomalo, in cui si stanno mettendo in mostra nuove realtà a discapito di altre, storicamente abituate ai quartieri alti della graduatoria. Bastano un paio di vittorie per ritrovarsi catapultati ai vertici. Quella di ieri appare quindi come un'occasione perduta. Ma non perdiamo l'ottimismo, questo mai. La squadra ha dimostrato in special modo contro Inter, Parma, Milan e Lazio di avere  valori importanti. E sono sicuro che già a partire dalla trasferta di Palermo Novellino e i ragazzi sapranno fornire una prestazione altrettanto gagliarda».

Nella foto Pegaso, Riccardo Garrone in tribuna autorità con Beppe Marotta.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23