U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Marotta: «Buona prestazione, peccato aver perso»

News

Marotta: «Buona prestazione, peccato aver perso»

Il Direttore archivia con un po' di rammarico la sconfitta di Udine: «La prestazione c'è stata, hanno deciso solamente due perle di un grande talento come Quagliarella».

09_lukoviccassanomestoE' tutta un'altra trasferta, quella di Udine. Niente a che vedere con Livorno, ultima disgraziata tappa di un rendimento esterno sin qui ballerino. Lo stadio Friuli cambia le carte in tavola: la Samp ha trovato fiducia e rendimento, voglia di vincere su ogni campo e la determinazione per farlo. Per questo Beppe Marotta non se la prende più di tanto, tornando a casa con una nuova sconfitta: «La prestazione c'è stata – spiega -, il rammarico e l'arrabbiatura nascono esclusivamente dal risultato».

L'ex fa male. Decide Fabio Quagliarella, senza esultare. Marotta sorride: «Lo sappiamo, parliamo di un grande talento. Due perle e l'Udinese s'è presa i tre punti, tutto qua… Ci inchiniamo a queste giocate e alla loro capacità di sfruttarle al massimo». Gara di episodi, insomma: «Esatto, la sintesi della gara sono i gol – risponde deciso l'a.d. blucerchiato -. Occasioni ne hanno avute loro e ne abbiamo avute noi, la differenza che ha determinato la sconfitta sta semplicemente nel gol in più. Ma ci sta, se si cerca di giocare e segnare, esporsi a qualche contropiede, concedere campo. Merito ai loro attaccanti, via».

Cassano cresce. Le ultime parole il Direttore le spende per Antonio Cassano, spettacolare come una settimana fa contro la Reggina: «Ha trovato il giusto equilibrio e attraversa una fase di strepitosa crescita. Certo, dobbiamo ancora tutelarlo: ma lo facciamo volentieri perché per questa squadra può ancora dare e fare tantissimo».

Speciale Udinese-Samp. Clicca qui per sapere tutto sulla sfida del Friuli.

Nella foto Pegaso, Cassano alle prese con le attenzioni di Lukovic e Mesto.

altre news

Mini Abbonamento Promo