U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Carp all’ultimo respiro: le blucerchiate espugnano Napoli

News

Carp all’ultimo respiro: le blucerchiate espugnano Napoli

Gioia all’ultimo respiro. Al “Piccolo” di Cercola la Sampdoria Women batte a domicilio il Napoli Femminile: una rete di Carp in pieno recupero regala successo e tre punti alle blucerchiate di Cincotta.

Bloccate. Il primo tempo è senza gol e povero di emozioni. Le azzurre sono le prime a fare capolino in avanti all’8′ con un tentativo dalla distanza di Erzen, che cinque minuti più tardi crossa per la testa di Abrahmsson, anticipata provvidenzialmente da un intervento di Giordano. Le blucerchiate rispondono al 16′ con Martínez, che arriva alla conclusione da posizione defilata senza però impensierire Aguirre. Al 25′ un errore in uscita della stessa Aguirre permette a Rincón di provarci dal limite su punizione ma il pallone impatta sulla barriera. Martínez si infortuna e al 32′ fa posto a Helmvall. L’ultima occasione della prima frazione è ancora per il Napoli: Jaimes Soledad incontra però la deviazione della nostra difesa.

Vittoria. Nella ripresa l’undici azzurro è ancora pericoloso con il solito duo Jaimes Soledad-Erzen (2′ e 14′), ma Tampieri fa buona guardia e non si fa sorprendere. La partita diventa nervosa: al 32′ un brutto fallo di Di Marino su Rincón viene punito con l’espulsione diretta; poi al 44′ secondo rosso per il Napoli, questa volta ai danni di Awona per un fallo sulla neoentrata Carp lanciata in porta. E in doppia superiorità numerica la Samp trova la rete allo scadere: è Carp a trovare in mischia il tap-in vincente e a insaccare la rete dello 0-1 al minuto 53. Finisce così: scoppia l’entusiasmo delle blucerchiate, che tornano a Genova con una vittoria importantissima per la classifica e per il morale.

Napoli Femminile            0
Sampdoria                         1
Reti
: s.t 53′ Carp.
Napoli Femminile (3-4-3): Aguirre; Garnier, Di Marino, Awona; Erzen (45′ s.t. Corrado), Tui, Colombo, Abrahamsson (34′ p.t. Capitanelli); Porcarelli (17′ s.t. Acuti), Jaimes Soledad, Goldoni.
A disposizione: Chiavaro, Popadinova, Kuenrath, Toniolo, Severini, Imprezzabile.
Allenatore: Pistolesi.
Sampdoria (4-3-1-2): Tampieri; Novellino, Auvinen, Spinelli, Boglioni (16′ s.t. Bursi); Giordano, Battelani (40′ s.t. Musolino), Fallico; Rincón; Martínez (32′ p.t. Helmvall), Tarenzi (40′ s.t. Carp).
A disposizione: Babb, Pescarolo, Carrer, Bazzano, Gardel.
Allenatore: Cincotta.
Arbitro: Gigliotti di Cosenza.
Assistenti: Bianchini e D’Angelo di Perugia.
Quarto ufficiale: Gervasi di Cosenza.
Note: espulse al 32′ s.t Di Marino e al 44′ s.t. Awona per gioco scorretto, al 54′ s.t. Jaimes Soledad per proteste; ammonite al 44′ p.t. Colombo, al 45′ p.t. Auvinen, all’8′ s.t. Capitanelli per gioco scorretto; recupero 4′ p.t. e 8′ s.t.; terreno di gioco in sintetico.

Per il match report completo della sfida tra azzurre e blucerchiate clicca qui.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23