U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Napoli battuto di misura: la Samp Women festeggia la salvezza

News

Napoli battuto di misura: la Samp Women festeggia la salvezza

Missione compiuta: la Sampdoria Women conquista la matematica permanenza in Serie A TIMVISION con ben quattro giornate di anticipo. Al “Garrone” di Bogliasco le blucerchiate di Cincotta battono di misura il Napoli Femminile: decisiva la rete di Spinelli nel primo tempo.

Vantaggio. Fin dal calcio d’inizio, scende in campo una Samp agguerritissima: dopo una manciata di secondi Tarenzi si rende subito pericolosa, ma la sua conclusione non centra il bersaglio. La proposta di gioco offensiva doriana è strabordante, e dopo le occasioni di Rincón e Čonč (4′ e 6′), le ragazze passano: al 9′ è vincente un tap-in di Spinelli, che ribadisce in rete dopo una respinta di Baldi su un guizzo di capitan Tarenzi. Siamo avanti, ma non caliamo il ritmo: al 12′ altra azione a tutta velocità con Martínez che serve di prima intenzione Rincón, il cui il tentativo viene però murato dal portiere azzurro. Che si ripete anche al 26′, su un colpo di testa di Tarenzi insidiosissimo. È questo l’ultimo squillo del primo tempo, con il Napoli che non riesce in alcun modo a insidiare la difesa blucerchiata, al limite della perfezione.

Traguardo. Via alla ripresa, e dopo tre giri d’orologio arriva la prima azione offensiva azzurra della partita: Jaimes colpisce di testa, ma è ottimo l’intervento di Tampieri che devia in angolo. Arriva subito la nostra reazione: al 10′ punizione tesa di Battelani – subentrata a fine primo tempo dopo l’infortunio di Rincón -, Spinelli sotto-porta va vicinissima alla doppietta. Poi il Napoli va nuovamente alla ricerca del pari: ci provano senza successo Tui su punizione (22′) e Erzen (23′) con una conclusione aerea. Al 26′ Tampieri è superlativa in uscita su Jaimes, involatasi in contropiede. A due minuti dal termine, c’è ancora tempo per un tentativo di Abrahmsson, ma la Samp si salva. In tutti i sensi. Finisce così: 28 punti e traguardo-salvezza in archivio senza alcun affanno alla prima storica stagione nella massima serie. Ben fatto, ragazze!

Sampdoria              1
Napoli Femminile 0
Reti: p.t. 9′ Spinelli.
Sampdoria (4-3-1-2): Tampieri; Rizza, Pisani, Spinelli, Giordano; Čonč, Fallico, Seghir (24′ s.t. Auvinen); Rincón (40′ p.t. Battelani); Tarenzi, Martínez (24′ s.t. Martinovic).
A disposizione: Ortiz, Boglioni, Bargi, Helmvall, Bursi, Gardel.
Allenatore: Cincotta.
Napoli Femminile (4-3-1-2): Baldi; Erzeb, Golob (45′ s.t. Berti), Awona, Abrahamsson; Severini (1′ s.t. Errico), Tui, Mauri; Toniolo (23′ s.t. Di Marino); Pinna (23′ s.t. Goldoni), Acuti (1′ s.t. Jaimes).
A disposizione: Aguirre Gutierrez, Garnier, Colombo, Corrado.
Allenatore: Domenichetti.
Arbitro: Costanza di Agrigento.
Assistenti: Rizzotto di Roma 2 e Pasqualetto di Aprilia.
Quarto ufficiale: Frasynyak di Gallarate.
Note: ammonite al 7′ p.t Pisani, al 40′ p.t. Seghir, al 2′ s.t. Čonč, al 14′ s.t. Awona per gioco scorretto; ammonito al 26′ s.t. Cincotta per proteste; recupero 4′ p.t. e 4′ s.t.; terreno di gioco in sintetico.

Per il match report completo della sfida tra blucerchiate e azzurre clicca qui.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23