U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Primavera: la Samp fa poker, Milan battuto a domicilio

News

Primavera: la Samp fa poker, Milan battuto a domicilio

La Sampdoria Primavera ritrova la strada maestra e torna a vincere. Lo fa in bello stile, rifilando quattro reti a domicilio al Milan.

Avanti. Partenza abbottonata al “Vismara”, dove le due squadre si affrontano in maniera molto tattica. Al  punto che è necessario aspettare il 20′ prima di vedere un’occasione: Traoré sfonda sulla destra e appoggia in mezzo all’area, trovando la deviazione di Di Gesù, che indirizza però a lato. Cinque minuti più tardi Saio deve sporcarsi i guanti esibendosi un grande doppio intervento: prima respingendo una sassata di Capone e poi si avventandosi su Nasti, pronto per il tap-in. Ma la Samp aspetta solo il momento giusto per colpire e confeziona il vantaggio quando le squadre sembrano destinate a rientrare negli spogliatoi sullo 0-0: su un bello schema da punizione (43′) Di Stefano si rivela un rapace e batte Desplanches. Siamo avanti.

Perfezione. La ripresa si apre con Yepes, che al 5′ tenta un tiro a giro: il suo interno mancino si perde però sul fondo. Curva invece alla perfezione, al 9′, un pallone calciato da Nasti, che non lascia scampo a Saio. Contesa appianata e tutto da rifare per noi. Ma Di Stefano ha altri piani per la testa e al 27′ conclude al meglio un contropiede condotto da Montevago, incrociando sul palo lungo. Altro gol da ricordare per il cannoniere del campionato. Ma non è finita qui perché un minuto dopo Malagrida fa tris: pasticcio di Desplanches, che abbandona la porta e lascia al centrocampista il via libera per depositare comodamente in rete. Il Milan tenta di riversarsi in avanti, ma sono i ragazzi di Tufano a sfondare ancora una volta: Bianchi fa il vuoto sulla sinistra e centra per il neoentrato Conti, che la mette dentro da due passi (40′). Il poker è servito. Triplo passo avanti dei blucerchiati che avvicinano il sesto posto del Primavera 1 TIM e mettono nel mirino la zona playoff.

Milan            1
Sampdoria  4
Reti: p.t. 43′ Di Stefano; s.t. 9′ Nasti, 27′ Di Stefano, 29′ Malagrida, 40′ Conti.
Milan (4-3-3): Desplanches; Bozzolan, Coubis, Bosisio, Stanga; Di Gesù, Foglio (34′ s.t. Omoregbe), Gala (34′ s.t. El Hilali); Capone, Nasti, Traoré. 
A disposizione: Nava, Pseftis, Obaretin, Robotti, Tolomello, Camara, Borges, Rossi, Eletu, Roback.
Allenatore: Giunti.
SAMPDORIA (3-5-2): Saio; Villa, Bonfanti, Migliardi; Malagrida, Bontempi (24′ s.t. Pozzato; 39′ s.t. Bonavita), Yepes, Sepe (34′ s.t. Conti), Bianchi (34′ s.t. Musso); Montevago, Di Stefano (39′ s.t. Chilafi). 
A disposizione: Tantalocchi, Zorzi, Dolcini, Porcu, Catania, De Vivo.
Allenatore: Tufano.
Arbitro: Zamagni di Cesena.
Assistenti: Pompei di Pesaro e Somma di Castellammare di Stabia.
Note: ammoniti al 5′ s.t. Coubis, al 22′ s.t. Foglio per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 5′ s.t.; spettatori 200 circa; terreno di gioco in buone condizioni.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23